POMARICO, Provincia di MATERA, Basilicata (carta geografica)           

Pomarico (MT) (informazioni su Pomarico) 

Abbiamo investito a POMARICO tutti i nostri soldi guadagnati in GERMANIA. Abbiamo acquistato ca. 10.000 mq di terreno e costruito - tra mille difficoltà e ostacoli, nel "presunto nuovo CENTRO a POMARICO" voluto con la LEGGE 167- una palazzina. Volevamo mettere a disposizione le nostre "modeste competenze" per contribuire così allo sviluppo del PAESE. In queste zone tutto questo non è possibile.Quì prevalgono la volontà e la mentalità mafiosa del "SINDACO" e dei suoi "AMICI in FUNZIONE PUBBLICA" : Certamente non la LEGGE e i diritti.

 

LEGGETE QUINDI DI SEGUITO COSA VI PUÒ FACILMENTE CAPITARE A POMARICO !

 

 POMARICO (AD OGGI 2009 !) NON ESISTE  ANCORA UN PIANO REGOLATORE, 

anche se il dott. Mancini già il 1980 scrive e prende per i fondelli tutti. Lo può fare. Perchè ? Perchè questo è il rappresentante di un nuovo sistema. Il successore dei latifondiari. Un vero e semplice ladro e mafioso !

Pertanto scrive:

A coronamento di questa lunga battaglia di sviluppo civile il Comune (n.d.r. Pomarico) si è dotato ultimamente di un Piano Regolatore Generale che pone molto interesse anche alla rivalutazione del Centro storico (n.d.r. Palazzo Marchesale ristrutturato ! Pertanto l'attuale Sindaco di Pomarico, Giuseppe Casolaro, proclama il 2009 dal Palco ,che non è facile presentare un Piano Regolatore - Beh ! Dopo tutti i furti alla lucana ! ) 

Il Piano di Zona della contrada Serre (zona 167 !), avviato nel 1972, in otto anni appena è diventato una realtà palpitante. L'Amministrazione comunale va realizzando a tempi serrati tutte le opere di urbanizzazione primaria con la costruzione di strade, servizi igienici, rete di illuminazione (Beh, quì non ha proprio scherzato, visto che ne ha fatto piantare tantissimi !) 

Considerevole è lo stato di attuazione delle opere di urbanizzazione secondaria con la realizzazione di edifici di pubblica utilità come il Poliambulatorio (nota: Mai esisistito ! Però successivamente anche Nicola Raucci si vanterà di aver realizzato sto Poliambulatorio. Però Raucci lo definirà "ospedaletto". E guardate com'è conciato sto ospedaletto il 2009), l'Asilo Nido, la Scuola Media (crollata !) la cabina elettrica e i serbatoio pensile con una spesa complessiva di 800 milioni.

Nel Piano di Zona sono stati assegnati circa 150 lotti e si sono aprontate le pratiche per assegnare altri 80 lotti (chiaro ! Le varie proprietà rubate e strappate ai legittimi proprietari !) è stato anche preparato un piano per il completamento della rete viaria (caspita !), per la realizzazione di altri servizi, per la costruzione di nuovi edifici pubblici e per la sistemazione a verde pubblico di tutti gli spazi liberi (cara carta quanta pazienza hai !).

Un lotto di case popolari per 22 nuovi appartamenti è in fase di appalto per un importo di 630 milioni di lire.

 

IL SINDACO ED I SUOI "AMICI"  GESTISCONO PERTANTO IL TERRITORIO A LORO PIACIMENTO

 

DELLE LICENCE EDILIZIE NE HANNO FATTO UN'ARMA DI TERRORISMO PSICOLOGICO

 

E GUARDATE COSA SUCCEDE A POMARICO (MT):

I BRIGANTI DEL RISORGIMENTO SI STARANNO RIVOLTANDO NELLA TOMBA per l'indebita ed indegna concorrenza che hanno ricevuto a Pomarico !

 

POMARICO È UNA ZONA AD ALTO RISCHIO DI FRANE E  SMOTTAMENTI

La zona dove la famiglia URICCHIO ha acquistato 10.000 mq per costruire una palazzina e un magazzino merci per avviare un'attività è l'unica zona pianeggiante a POMARICO. La perizia geologica riconferma la particolare idoneità del suolo per le costruzioni. Non a caso il nuovo centro residenziale (Quartiere Aldo Moro) è nato proprio di fronte alla proprietà acquistata dagli URICCHIO a Pomarico. Ripetiamo quindi che il SINDACO di Pomarico e i suoi "AMICI" fin dall'acquisto della proprietà hanno sempre affermato che quì non vi si può costruire, perchè`per volontà del SINDACO questa è ZONA RURALE. Anche se per altri (100 mtr. prima e 100 mtr. dopo la proprietà Uricchio e sempre sulla stessa fascia di terreno)  questa regola non vale.

IL SINDACO e i suoi "AMICI" ne fanno appunto un'arma di terrorismo psicologico: Possono farlo comodamente poichè non vi è alcun controllo del loro operato.

Un paio di esempi

IN BASSO:

Questa è la proprietà Uricchio a Pomarico o,  meglio, quello che ne è rimasto (4000 mq sono spariti nel corso dell'ammodernamento), priva di recinzione - perchè negata  l'autorizzazione - esposta costantemente ad invasioni illegittime, Squarciata con una miriade di "opere pubbliche" poste in essere abusivamente. I proprietari stessi vessati, messi in gravissimo pericolo dalla "STRADA AMMODERNATA" sulla loro casa. Sottoposti all'inquinamento atmosferico, all'inquinamento acustico e per finire all'inquinamento elettromagnetico con i tracilli che circondano l'abitazione e finiscono in giardino. Questo modo di agire a POMARICO la chiamano "ORDINARIA AMMINISTRAZIONE".

 

ALLO STESSO TEMPO guardate dove il SINDACO ed i suoi AMICI ritengono INVECE opportuno elargire licenze edilizie a POMARICO:

p.e.

In zone franose. Dove poi  chiedono tanti milioni di € allo STATO ITALIANO, ALLA REGIONE e alla COMUNITÀ EUROPEA per il "CONSOLIDAMENTO DEL TERRITORIO". Questo consolidamento avviene in modo tale, che appena terminato (2006 !) nel Marzo 2006 smotta di nuovo tutto a valle.

 

INTANTO:  IL SINDACO MANCINI continua a scrivere articoli e a prendere per i

fondelli I VERTICI E I POMARICANI

Leggete:

 

in un'altra zona di Pomarico (sotto la Chiesa Madre !), dove l'attuale  TECNICO COMUNALE, Arch. Giacomo PIGNATELLI,  ha costruito un palazzo su un suolo acquistato con quattro soldi e venduto tanti appartamenti alla gente di Pomarico, mentre egli stesso risiede in un'appartamento costruito illegittimamente sulla proprietà RUBATA al legittimo proprietario, Sig. TAURISANO, con l'altra arma infallibile per RUBARE legalmente: L'esproprio per pubblica utilità.

 

I BRIGANTI DEL RISORGIMENTO SI STARANNO RIVOLTANDO NELLA TOMBA per l'indebita ed indegna concorrenza che hanno ricevuto a Pomarico !

 

Piccola parentesi: Volete sapere p.e. come questo tecnico comunale di POMARICO definisce la pubblica utilità della STRADA IN CASA URICCHIO?   Dicendo:"... come, se io correndo anche a 140 km/h in quel tratto di strada (nota: Centro urbanizzato !) per arrivare dieci minuti prima a Matera, secondo Lei questa non è pubblica utilità ?"

ALTRA NOTA:

(Il PIGNAGTELLI, si "autorizza" insieme ai suoi AMICI - come ha già fatto AZZARITA - palazzi in una zona, dove è stato decretato un " divieto di costruzione"  (Nota: Sotto la Chiesa Madre ! In zona franosa !) - Ma che te frega ! Adesso "aggiusterà" le carte e presenterà un nuovo piano per il "CONSOLIDAMENTO" del territorio !)  

E... IL CONSOLIDAMENTO STESSO VERRÀ FATTO in MODO tale ...........che

Anche qui smotta comunque tutto a valle a Marzo  del 2006..

E se l'edificio delle scuole elementari "Caggiani"smotta qualche giorno a valle con tutti i bambini dentro ? Ma che te frega, mica sono del Sindaco !

Il Sindaco fatalista di Pomarico afferma il 2008, che non bisogna preoccuparsi, perchè l'edificio non è crollato fino ad oggi.

Però qualche riflessione non farebbe male, perche a Pomarico 

non smottano solo i consolidamenti, bensì anche i PONTI 

Guardate ! 

 

Il sindaco e la sua commissione hanno sempre dato a Pomarico il meglio di se stessi nell’approvare a chiaro scopo speculativo, nel centro storico di Pomarico, l’edificazione di file di edifici sul terreno di proprietà del sindaco  AZZARITA, in ZONA FRANOSA e sotto la Chiesa Madre, riducendo anche la distanza tra le file a 4 mt, con il risultato quindi di ricavare una fila in più di edifici. Mi permetto di ricordare che la normativa vigente impone una distanza minima di 6mt x il passaggio delle auto nei due sensi di marcia. La brillante idea x i profitti del sindaco, ha però trasformato Pomarico in un paese di sensi unici

 

La proprietà Uricchio a detta del Sindaco e relativa commissione si trova in zona rurale (centro quartiere A. Moro) pertanto non necessita di marciapiede ed altre strutture x la sicurezza del traffico pedonale. Nel centro storico edificato sulla proprietà del sindaco Azzarita, l’ingombro del marciapiede non è proprio stato contemplato, i bambini vanno a scuola accompagnati dalle mamme che non possono stringerne la mano, devono camminare radenti al muro come a Sarajevo in tempo di guerra

Intanto:  Il SINDACO di POMARICO, insieme ai suoi  CORROTTI TECNICI, continuano ancora ad autorizzare, nel 2005, altre costruzioni a pochi metri dalla FRANA. Nella "ZONA DI ESPANSIONE URBANA" programmata dal SINDACO e dagli AMICI. Sotto la Chiesa Madre ! - Naturalmente tutto senza PIANO REGOLATORE !

GUARDATE questa foto dal SATELLITE ! È recentissima !

Tra poco chiederanno tanti altri milioni di EURO per un'altro "consolidamento". Vedrete !

 

LE LICENZE si danno a discrezione del SINDACO e dei suoi "TECNICI" a POMARICO

P.e. sotto IL PARCO DELLE ANTENNE:

l SINDACO e i suoi amici ne autorizzano l'istallazione di una all'anno a POMARICO. Pomarico è diventato così il paese delle antenne. Il SINDACO per fare completare la beffa fa anche stampare cartoline panoramiche di Pomarico con le antenne. E sotto a dove sorgono  le antenne autorizza l'apertura di  un'agriturismo

Oppure anche le costruzioni recentissime (Nuovo Quartiere Aldo Moro !)

Dove per gli "AMICI" è tutto possibile:

Dare licenze sull'orlo del precipizio ed intervenire subito con il "consolidamento". Naturalmente anche con strade per le esigenze degli "AMICI"

GUARDATE:

Oppure:

Senza  PIANO REGOLATORE a Pomarico, il SINDACO e i suoi amici spostano quotidianamente  l'insegna dell'ingresso nel paese,  "POMARICO", in base alle esigenze degli AMICI. Adesso l'anno piazzata, chissà perchè, proprio all'altezza della Villa Antonio AMORE, Villa costruita sulla proprietà TAURISANO.

Inoltre: Le costruzioni visibili su questa foto si trovano già fuori dal "centro urbanizzato" e le hanno autorizzato sull'isoletta che si è venuta a creare tra  VECCHIA STRADA PROVINCIALE e "NUOVA STRADA AMMODERNATA", togliendo completamenta la visuale al traffico e naturalmente senza obbligo di distanza di LEGGE dei famosi 20 mt. 

Nota: A 100 mt. dopo la curva si trova la PROPRIETÀ URICCHIO.

 

I TECNICI RESPONSABILI PER IL CONSOLIDAMENTO: (Sono sempre gli stessi ! Sono quelli che adesso hanno anche "DISEGNATO LA ROTATORIA")

 

SI LEGGE:   

COMUNE DI POMARICO, Provincia di MATERA, Area tecnica

Lavori di consolidamento e sistemazione idrogeologica del RIONE PESCO DI NEMBO

Committente: Comune di POMARICO

Progetto:                                        Arch. Giacomo  A. PIGNATELLI

Attivita` di supporto:                     Ing. Antonio POPOLIZIO (il cognato di Pignatelli !) 

                                                        Ing. R. VITELLA, Arch. A. D'ARIA

Progettazione:                              Michele ANGELOTTI

Esecuzione: Geom.                     Antonio DIFIGOLA

Ispettore dI CANTIERE:              Michele CAVALIERI

Responsabile dei LAVORI:        Geom. Pasquale EPIFANIA (U.T.C): 

Responsabile del CANTIERE:     Geom. Salvatore TAGLIENTE  

 

I CONSOLIDAMENTI  ?

A Pomarico sono diventati una miniera d'oro

Guardate p.e. questa foto:

 

Oppure queste !  Del consolidamento sotto il PALAZZO MARCHESALE ! Pensate che hanno gettato, ad oggi  - 12/2007 - 10.000 metri cubi di cemento. Senza mettere nessuna insegna di avviso al Pubblico.

IN QUESTE ZONE DISASTRATE E GESTITE IN MANIERA MAFIOSA, NON VI È ALCUN CONTROLLO DI COME VENGONO SPESI I SOLDI PUBBLICI, GLI AVVISI DI LEGGE DA ESPORRE NEI CANTIERI CHE INDICANO LA DATA INIZIO E TERMINE LAVORI, l'OPERA IN COSTRUZIONE, A QUANTO AMMONTA LA SPESA, CHI HA DELIBERATO, CHI SONO I RESPONSABILI DEI LAVORI:  NON VENGONO ESPOSTI AL PUBBLICO !

2011: Bravo, Sig. Ministro ! Non so se conviene davvero stringere la mano a questi soggetti !

 

Altro esempio:

La discarica di POMARICO:

Dove il SINDACO e i suoi AMICI autorizzano la discarica di sostanze nocive provenienti da tutta ITALIA. La discarica viene ripetutamente sottoposta a sequestro

POMARICO HA OGGI IL TASSO DI MALATTIE TUMORALI PIÙ ALTO DELLA BASILICATA

 

COSÌ IL SINDACO ED I SUOI AMICI HANNO ANCHE CONTRIBUITO A MIGLIORARE LA QUALITÀ DELLA VITA E DELLA SALUTE PUBBLICA A POMARICO.

Leggete questa relazione del Comando dei Carbinieri per la tutela dell'ambiente

(Pomarico ha tre depuratori. Non ne funziona uno !)

 

Ah, stavo quasi per dimenticarmi, per vivere a Pomarico servono studi di geometria od architettura ( Architetto Pignatelli & Co), perchè l'urbanistica è una materia molto interessante e allo stesso tempo anche una  miniera d'oro.

 

Sempre allo stesso tempo la famiglia URICCHIO è costretta a dover protestare a Pomarico con gli STRISCIONI  contro questo modo di "AMMINISTRARE", perchè nessuno ascolta le nostre doglianze.

È tutto un cesso, cesso, cesso    www.uricchio.de

LA STESSA CURVA VISTA DALLA DIREZIONE OPPOSTA !

Per dare il "BENVENUTO a POMARICO"  nella NUOVA ZONA, VOLUTA con la LEGGE167 a Pomarico (MT), troverete il PERICOLO, Il CHIOSCO dell'AMICO, le CASE SOCIALI, gli STRISCIONI

IL SINDACO, LA SUA BANDA di LADRI e i suoi TECNICI (L'INGEGNERIA ITALIANA ha dato il MEGLIO di se stessa e si è superata alla grande !)

I BRIGANTI DEL RISORGIMENTO SI STARANNO RIVOLTANDO NELLA TOMBA per l'indebita ed indegna concorrenza che hanno ricevuto a Pomarico !

 

Pozzetti in GIALLO:  I pozzetti illegittimi dell'ACQUEDOTTO Pugliese (Adesso lucano !) . Un'altro ENTE che collabora con il sindaco mafioso ! Un'ENTE CHE HA DATO PIÙ DA MANGIARE CHE DA BERE !

Apparentemente a Pomarico è scoppiata 

La SINDROME DI MAGELLANO. Colpendo in maniera violenta Sindaco, Prefetto e forze dell'ordine.

Magellano, durante la sua sistematica esplorazione di zone costiere africane sempre più remote, approdò in un piccolo villaggio (Pomarico ?) di pescatori. Nel suo diario di bordo, annotò il curiosissimo fatto che gli indigeni del luogo erono incapaci di vedere le vele di cui le navi della flotta erano dotate, anche quando queste erano state loro indicate:  Gli indigeni non avevano il concetto di vela, per cui la loro mente era incapace di vedere l’oggetto fisico. (Striscioni e lenzuola !) Questo comportamento della mente ha acquisito grande importanza scientifica (in psicologia e neurologia) – guarda caso le materie del dottorato del Sig. Mancini -  negli ultimi anni ed è riconosciuto come   SINDROME DI MAGELLANO.  A Pomarico questa sindrome ha assunto carattere epidemiologico.

 

Doveva accadere ed è accaduto.  Porta proprio sfiga acquistare ed investire a Pomarico ?

 

Povero intanto chi investe in queste zone: (Attenzione ! Potrebbe capitare anche a voi !)

IN BASSO:

ANCHE QUESTO CITTADINO, COME GLI URICCHIO EMIGRATO IN GERMANIA, HA ACQUISTATO PROPRIETÀ A POMARICO ED È STATO SOTTOPOSTO A SIMILI ATTI VESSATORI:

IL CITTADINO SEGUE L'ESEMPIO DI Paolo URICCHIO ED INIZIA, NEL 2005, UNA PROTESTA ANALOGA:

Perchè Michele Ferrandina deve rimetterci il terreno acquistato con il duro lavoro all'estero ? !!

Questo è l'inizio ! Usciranno gli scheletri dagli armadi dei colpevoli ! ( Nota: Povero Sig. Ferrandina. Crede davvero ancora il 2014 alla Legge, alla Costituzione, alle fiabe e ai diritti italiani ! In realtà fino al 2014 non è uscito un bel niente ! Nonostante un sito web www.uricchio.de, nonostante la violazione costante e permanente dei diritti fondamentali scritti nella costituzione italiana. Nonostante i reati commessi dai nuovi padroni e padrini. Nonostante le denuce penali contro questi reati. L'unica cosa che è successo e continua a succedere : I giudici non vedono, anzi condannano Paolo Uricchio, Il Sindaco è sempre in giro con la fascia tricolore, pronto a ricevere anche la benedizione dal parroco del Paese. Il Prefetto di Matera sta comodissimo a Matera. La strada ammodernata e la rotatoria sono sempre li a Pomarico. Guardate che non è una barzelletta: Sulla rotatoria ci hanno scritto adesso "Benvenuti a Pomarico" Volete vedere le foto ? In Irak li avrebbero già fucilati tutti quanti. In Colombia ? In Messico ? Però a Pomarico, in Provincia di Matera, Basilicata, Italia,  questa gentaglia viene premiata, perchè meglio di così non si può !

 

 

 

DENUNCIARE E SEGNALARE TUTTO QUESTO AGLI ORGANI DI CONTROLLO NON SERVE A NIENTE IN QUESTE ZONE

LA GIUSTIZIA ?

COSA È SUCCESSO FINORA:

IL GIUDICE DI PACE SI GUARDA IL PAVIMENTO E NON DECIDE

IL GIP  di MATERA CHE DEVE DECIDERE SULLA PROSECUZIONE DELLE INDAGINI DA PARTE DEL PM DECIDE:

Guardate voi stessi !  IL GIUDICE ROSA BIA DI MATERA DECRETA il 22.03.2006 L'ARCHIVIAZIONE DELLA DENUNCIA. Leggete la motivazione assurda di questo giudice.

QUINDI:

RUBARE in "FUNZIONE PUBBLICA"  METTERE IN PERICOLO I PROPRIETARI DEI TERRENI E LA POPOLAZIONE di POMARICO  È TUTTO NORMALE DA QUESTE PARTI.

APPARENTEMENTE IL GIUDICE  SI VERGOGNA PER QUESTA "DECISIONE". Il NOME NON FIGURA INFATTI DA NESSUNA PARTE.SUL "DECRETO". QUINDI IN QUESTE ZONE VI ASPETTANO ANCHE DECRETI EMESSI DA GIUDICI SENZA NOME E COGNOME E VI TOCCHERÀ SOPPORTARLI, PERCHÈ COSÌ "FUNZIONA" l' ITALIA di OGGI.

SI  CHIAMA:  ROSSELLA OPPURE ROSA  BIA, GIUDICE DI MATERA

Leggete:

 

Ripetiamo di seguito  il testo in alto:

Si legge:

N.534/02 R.G.N.R.

N.272/05 R.G. GIP

TRIBUNALE DI MATERA

UFFICIO DEL GIUDICE PER LE INDAGINI PRELIMINARI

DECRETO DI ARCHIVIAZIONE

 

Il Giudice designato, letti gli atti del presente procedimento penale nei confronti di persone da individuare in relazione al reato di cui all'art. 323 e.p.,

- esaminata la richiesta di archiviazione formulata dal P.M.,

-vista l'opposizione alla richiesta di archiviazione presentata dal denunciante

-ritenuto che le motivazioni contenute nella predetta opposizione non siano valide e che al contrario le argomentazioni poste dal P.M. a sostegno della richiesta di archiviazione siano condivisibili e debbano intendersi quì integralmente trascritte;

-rilevato, in altri termini, quanto segue:

Il sig. Paolo URICCHIO lamenta un accanimento da parte degli amministratori e funzionari del Comune di Pomarico e della Provincia di Matera, i quali averebbero posto in essere una serie di comportamenti discriminatori nei confronti suoi e della sua famiglia, con soprusi, malversazioni, prevaricazioni e abusi. Si duole, in particolare, della usurpazione di suolo privato nella sistemazione della strada provinciale 176 che collega il centro alla periferia del Comune di Pomarico.

Sennonchè, gli elementi addotti, al di là di mere congetture sull'esistenza di un complotto ai danni della famiglia URICCHIO-DI FESCA da parte dei funzionari e dei politici degli enti locali individuati, non offrono spunti seri per condure una proficua indagine atta a provare la sussistenza degli estremi di cui all'art. 323 c.p. L'ordinamento italiano consente alla pubblica amministrazione di divenire proprietaria di un terreno privato, sul quale sia stata realizzata alla stregua di atti amministrativi un'opera pubblica, sulla base del principio, di creazione giurisprudenziale ma definitivamente riconosciuto in via legislativa, dell' "accessione invertita". E, nell'ipotesi, come sembrerebbe paventare l'opponente, di "occupazione usurpativa" (non sorretta cioè da alcun atto amministrativo) occorrerebbe provare la sussistenza del dolo tipico del reato di abuso di ufficio. Insomma, posto che non ogni atto amministrativo illegittimo integra gli estremi di un reato, gli elementi offerti non consentono di sostenere efficacemente l'accusa in giudizio nè sono suscettibili di positivi sviluppi, di talchè difficilmente la vicenda potrebbe passare indenne al vaglio del dibattimento.

P.Q.M

dispone l'archiviazione del presente procedimento e la conseguente restituzione degli atti al P.M.

Matera, 22/03/2006                            Firma: Il G.I.P.  (nota: Firma con uno scarabocchio !)

Timbro: Tribunale di Matera

Depositato in Cancelleria oggi da - 22.03.06 

Matera li, il CANCELL... Filomena Maria ...Linz..?

 

NOTA: Se acquistate proprietà in queste zone, a POMARICO (MT),  il COMUNE  (In realtà solo ladri e mafiosi in funzione pubblica !) PUÒ derubarvi comodamente del bene acquistato, perchè il GIUDICE  "DESIGNATO"  ROSA BIA, Giudice di Matera (un giudige indagato !) non vede alcun SPUNTO per fare proseguire le "INDAGINI" da parte del P.M., dott. Colella,  e ... nonostante il pericolo creato in casa URICCHIO, non vede.... la ".. sussistenza del DOLO TIPICO"  Insomma tutti gli elementi e le prove fornite dal Sig. Paolo URICCHIO,  per questo GIUDICE DI MATERA "...non offrono spunti e non consentono di sostenere efficacemente l'accusa".

Non vedono la "Strada Provinciale Ammodernata", non vedono il pericolo, non vedono l'accatastamento non vedono l'appropriazione indebita, non vedono il favoreggiamento, non vedono.... e non vedranno mai.  E tutto questo dopo tre anni di "indigini" condotte dal PM di Matera.  Non vedono ! Perchè ? In queste zone amministrazione =  "funzione pubblica "  =  criminalità organizzata.

 

CORDIALI SALUTI dalla MALAGIUSTIZIA ITALIANA  e dall' EPICENTRO della REPUBBLICA DELLE BANANE !

 

 

TORNA ALLA PAGINA INIZIALE !

QUESTA PAGINA È IN ALLESTIMENTO !!

 

Tutta la storia di questa tragedia dovuto alla decisione degli URICCHIO di acquistare proprietà a POMARICO (MATERA), Meridione d'ITALIA, per tornare nel paese NATIVO sul sito

WEB    http://www.uricchio.de