POMARICO, (carta geografica)    (PROVINCIA DI MATERA) Basilicata          

Pomarico (MT) (informazioni su Pomarico) 

 

GRAZIE !    GRAZIE !     GRAZIE !

 

Ringrazio il popolo di Internet per il costante supporto che mi sta dando per evitare, come in passato, che i poteri forti possano insabbiare i propri atti di sciacallaggio attraverso la loro  "Rete", in Italia ancora più conosciuta e diffusa, chiamata "Omertà Istituzionale" altrimenti detta "Associazione a delinquere".

Grazie di nuovo per il vostro aiuto, poiché attraverso i Vs. meta tags, links sui motori di ricerca, Google Earth, YouTube  etc., finalmente siamo riusciti a rompere quel fronte compatto che dal potere politico, alla magistratura, ai media - dai più grandi sino alle più piccole realtà locali -, hanno sempre cercato di imbavagliare la protesta di vittime inermi come la mia famiglia, che ha pagato tragicamente l'errore  di pensare che a Pomarico (nel Sud Italia) esistessero delle leggi che tutelassero i cittadini dai crimini commessi da amministratori pubblici corrotti.

Ciò che sconvolge maggiormente sono i metodi meschini e mafiosi che i "funzionari pubblici" italianiper intimidire e derubare coloro come la mia famiglia che essendo emigrati quindi non presenti sul territorio, non hanno la possibilità di tutelarsi facilmente. È assurdo dover affrontare spese legali e di viaggio, sottrarre tempo al lavoro ed alla famiglia, solo per difendere un legittimo diritto. 
Ma tutto ciò fa parte di quella logica perversa di operare della "funzione pubblica" in Italia, che si erge a colosso a scapito dei contribuenti onesti, per favorire i loro compagni di merende e se stessi.
Chissa quanti altri poveri emigrati come noio italiani che anche se residenti nel paese sono rimasti comunque vittime dellla mafia, alias "funzione pubblica italiana".
La meschinità non ha proprio limiti in Italia e per sconfiggerla l'unica maniera è cercare di rompere questo muro di omertàPer perseguire questo obbiettivo, per informarvi e per documentare l'avvenuto  ho realizzato questo sitopoichè ci sono nuovi strumenti che lo permettono e nuovi media che non possono essere sottoposti alla censura del regime e l'informazione stessa non può più essere nascosta e messa  a tacere.
Il grido di sdegno che sale dalla rete sta contagiando tutta la parte sana della società, continuerò a battermi per la mia causa e per le cause di tutti coloro che attraverso internet stanno cercando finalmente di ottenere giustizia

Tutta la storia di questa tragedia, in un prologo tre atti e un epilogo,  dovuto alla decisione della famiglia  URICCHIO di acquistare proprietà a POMARICO (Provincia di MATERA), Meridione d'ITALIA, per tornare nel paese NATIVO sul sito

WEB    http://www.uricchio.de